CENTRO STUDI MARANGONI

L’AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E TECNICI DELLA P.A.


Le pubbliche amministrazioni non potranno conferire incarichi professionali, né affidare opere pubbliche nell'ambito delle quali siano previsti incarichi professionali, il cui compenso pattuito non sia proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto», pena la nullità del contratto rendendo legittima la revoca di un incarico sotto i 40 mila euro e l'affidamento ad altri professionisti.   A queste previsioni del Tar Puglia (sentenza n. 1654 del dicembre 2018), si aggiungano le disposizioni dell'art. 5 del Decreto su "Norme in materia di semplificazione e accelerazione delle procedure negli appalti pubblici sotto soglia comunitaria" specifiche in materia di illeciti professionali.   Nonostante nel settore degli affidamenti di servizi di ingegneria e architettura sia infatti pacifico il principio della necessaria predeterminazione del prezzo del servizio oggetto di appalto si ritiene opportuno un incontro su tale delicata materia soprattutto per gli affidamenti diretti sotto i 40.000 euro.

SCARICA IL PDF DEL PROGRAMMA  Scarica il PDF del programma


Normativa di riferimento


D.L. 14 dicembre 2018, n. 135



Luogo / Data

TORINO
25 febbraio 2019
MILANO
26 febbraio 2019
PADOVA
1 marzo 2019
FIRENZE
28 febbraio 2019
ROMA
1 marzo 2019
BARI
5 marzo 2019


Programma




Programma

  • Gli incarichi professionali legali,  e le consulenze tecniche; 
  • Il settore degli affidamenti di servizi di ingegneria e architettura ed il principio della necessaria predeterminazione del prezzo del servizio  oggetto di appalto 
  • Il divieto per le pubbliche amministrazioni di conferire incarichi professionali il cui compenso pattuito non sia proporzionato alla quantità 
  • L'affidamento di opere pubbliche nell'ambito delle quali siano previsti incarichi professionali, 
  • La previsione dell' equo compenso per l'affidatario; la proporzionalità "alla quantità e alla qualità del lavoro svolto» 
  • la prassi dei bandi con compensi irrisori in violazione della legge 172/2017 
  • la possibilità dell'affidamento diretto per gli incarichi di importo inferiore a 40 mila euro 
  • Nullità del contratto. 
  • La legittima revoca di un incarico sotto i 40 mila euro 
  • L'affidamento ad altri professionisti; Tar Puglia, sezione prima, con la sentenza n. 1654 del 20 dicembre 2018
 


Relatori


Incontro con:

Dott.ssa Claudia Bonifanti
(Università di Torino),
Avv. Marco Mariani
(Studio Legale Mariani);
Dott.ssa Paola Rebagliati
(Assedil);
Dott. Marcello Faviere
(Estav);
Dott. Fabio Cacco
(Comune di Venezia);
Avv. Agostino Meale
(Università di Bari)



Modalità di iscrizione


È sufficiente compilare il modulo elettronico riportato a fianco oppure inviarci un fax al n. 0289828330 utilizzando la scheda allegata al programma (cliccare su "Scarica il programma"). Le iscrizioni dovranno pervenire entro cinque giorni dalla data del convegno. Oltre tale termine è previsto un aggravio del 10% sulla quota di adesione.



Quota di iscrizione


La quota di iscrizione è fissata in 195 euro + I.V.A. a persona a giornata (I.V.A. non dovuta da Enti Pubblici). Il pagamento è posticipato a ricevimento fattura.



Riduzioni


Per l'iscrizione a più giornate e/o per i secondi iscritti da parte di uno stesso ente è previsto uno sconto del 15%.



Disdetta


Ogni disdetta dovrà pervenire entro cinque giorni dal convegno. Oltre tale data l'importo verrà comunque fatturato.

VAI A TUTTI GLI EVENTI  Vai a tutti gli eventi
ISCRIVITI A QUESTO EVENTO

Nominativo partecipante 1*

Nominativo partecipante 2

Nominativo partecipante 3

Luogo / Data*

  TORINO - 25 febbraio 2019

  MILANO - 26 febbraio 2019

  PADOVA - 1 marzo 2019

  FIRENZE - 28 febbraio 2019

  ROMA - 1 marzo 2019

  BARI - 5 marzo 2019

Ragione sociale / Ente*

Email*

Indirizzo

Comune

Provincia

Partita IVA

Telefono*

Fax

PEC

CIG (solo per Enti Pubblici)

Note

Accetto le norme sulla privacy*
 
CENTRO STUDI MARANGONI / P.IVA IT10327720156
info@centrostudimarangoni.it