CENTRO STUDI MARANGONI

LA NUOVA DISCIPLINA DEL WHISTLEBLOWER FRA “CORRUZIONE AMMINISTRATIVA” E DINAMICA DEI CONFLITTI DI INTERESSE


Non vi è dubbio che l'istituto del segnalatore di condotte illecite abbia costituito una novità quasi assoluta nel panorama normativo ed organizzativo delle Pubbliche Amministrazioni e dia luogo, tuttora, a rilevanti incomprensioni o diffidenze. Già il termine inglese di "whistleblower" presenta chiare difficoltà ad essere correttamente tradotto, nell'orizzonte di un'esegesi non meramente letterale, in quanto può essere facilmente confuso con altri concetti, quale quello di "delatore" o "spione", correlati a condotte e discipline di azione ben diverse. Il tutto, poi, non è stato affatto chiarito dalla recente approvazione della legge 20 novembre 2017, n. 179 recante modifiche all'attuale normativa e denominata "Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato". Il seminario intende analizzare l'istituto del whistleblower alla luce della recente legge, focalizzando non solo gli aspetti teorici, ma soprattutto le "ricadute" pratiche della nuova normativa.



Luogo / Data


in house


Programma


1)   Il WHISTLEBLOWER (dipendente pubblico che segnala illeciti):
a) Il significato del termine WHISTLEBLOWER.
b) L'analisi di Nader e la definizione del concetto.
c) La Determinazione n. 6 del 28 aprile 2015; “Linee guida in materia di tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (c.d. whistleblower).
d) Le "condotte illecite" ed il concetto di "corruzione amministrativa":  Un necessario chiarimento.
2)  Il WHISTLEBLOWER: l'attuale disciplina:
a) La normativa.
b) Pubbliche Amministrazioni e dipendenti pubblici: l'ampliamento dell'ambito soggettivo.
c) Identità-non anonimia e ratio della norma.
d) L'acquisizione della conoscenza dei fatti.
e) L’oggetto della segnalazione (condotte illecite) e la qualità delle segnalazioni.
f) I soggetti riceventi la segnalazione.
g) Forme di tutela generale.
h) La nullità degli atti discriminatori.
i) Segretezza dell'identità. L'accesso limitato.
j) Tutela dalle misure discriminatorie.
k) Il regime sanzionatorio.
l) La previsione del nuovo intervento ANAC.
m) La clausola anti-calunnie.
n) La "qualità" della segnalazione.
3)  L'analisi di una concreta vicenda.
4) Il Whistleblower ed il conflitto di interesse: le interconnessioni.
5) Riflessioni finali.
 


Relatori


 
Relatore:  Alesio avv. Massimiliano
Attualmente, esercita le funzioni di Segretario Generale in Comuni della Provincia di Cremona; collabora, in qualità di pubblicista, con le riviste “Il Nuovo diritto”, “Prime Note”, “Diritto&Giustizia” (Ed Giuffrè), “La Gazzetta degli Enti Locali”, "Comuni d'Italia" ed “Appalti&Contratti” (Ed. Maggioli); svolge attività di collaborazione scientifica con l’EDK e la  De Agostini Professionale ed attività di convegnista.
 



Modalità di iscrizione


È sufficiente compilare il modulo elettronico riportato a fianco oppure inviarci un fax al n. 0289828330 utilizzando la scheda allegata al programma (cliccare su "Scarica il programma"). Le iscrizioni dovranno pervenire entro cinque giorni dalla data del convegno. Oltre tale termine è previsto un aggravio del 10% sulla quota di adesione.



Quota di iscrizione


La quota di iscrizione è fissata in su richiesta euro + I.V.A. a persona a giornata (I.V.A. non dovuta da Enti Pubblici). Il pagamento è posticipato a ricevimento fattura.



Riduzioni


Per l'iscrizione a più giornate e/o per i secondi iscritti da parte di uno stesso ente è previsto uno sconto del 15%.



Disdetta


Ogni disdetta dovrà pervenire entro cinque giorni dal convegno. Oltre tale data l'importo verrà comunque fatturato.

VAI A TUTTI GLI EVENTI  Vai a tutti gli eventi
ISCRIVITI A QUESTO EVENTO

Nominativo partecipante 1*

Nominativo partecipante 2

Nominativo partecipante 3

Luogo / Data*

   - in house

Ragione sociale / Ente*

Email*

Indirizzo

Comune

Provincia

Partita IVA

Telefono*

Fax

PEC

CIG (solo per Enti Pubblici)

Note

Accetto le norme sulla privacy*
 
CENTRO STUDI MARANGONI / P.IVA IT10327720156
info@centrostudimarangoni.it